Blog

Costo di mantenimento di un jet privato: 3 aspetti che pochi conoscono.

lunedì 17 maggio 2021 Blog

Vuoi sapere quanto costa mantenere un aereo privato dopo averlo acquistato? Qui trovi la risposta e i principali dettagli da considerare.


Se stai pensando di acquistare un jet privato personale è probabile che prima di fare questo passo importante ne voglia sapere di più. 

In particolare è importante farsi un’idea chiara sul costo di gestione di un aereo privato in tutta la sua totalità. 

La spesa iniziale d'acquisto, infatti, sia che tu scelga di acquistare un jet privato economico, sia che voglia optare per uno dei più grandi, non è la più elevata, ma possedere un proprio aereo personale, oltre che dare la possibilità di viaggiare liberamente, comporta anche tante responsabilità finanziarie.

Vuoi sapere se vale davvero la pena acquistare un aereo o se per i tuoi prossimi viaggi sia meglio optare per il noleggio di un jet privato?

Ecco a quanto ammonta il costo di mantenimento di un jet privato e 3 aspetti che dovresti assolutamente conoscere.

Calcolo del costo del mantenimento di un jet privato

Costo di gestione di un aereo privato: ecco la media annuale.

Se ami tanto volare o se per questioni di lavoro ti capita molto spesso di prenotare dei voli privati per spostarti da una città all’altra, è comprensibile che abbia pensato almeno una volta di acquistare un aereo privato personale.

Certo, si tratta di un passo importante, ma possedere un jet privato significa sentirsi liberi di spostarsi da un aeroporto all’altro in qualsiasi momento e offre un notevole senso di indipendenza.

Oltre a chiedersi quanto costa un aereo piccolo o uno più grande però, è importante domandarsi anche quale sia il costo di mantenimento di un jet privato.

In poche parole: quali sono le spese che occorre affrontare periodicamente di anno in anno?

Per rispondere a questa domanda possiamo dire che i costi di mantenimento partono da un minimo di 20 mila euro all’anno, per salire (anche di molto) in base alle dimensioni o al modello dell'aeromobile prescelto.

Ciò che influisce su questa cifra, infatti, non sono solo i costi di assicurazione, di hangaraggio (deposito) e di carburante, ma occorre considerare anche le spese di manutenzione periodica e la retribuzione del personale di volo.

Acquistando un velivolo ultraleggero (che costa dagli 8.000 € ai 15.000 €), un aereo dotato di un solo motore (che costa dai 15.000 ai 100.000 €) o un jet privato dotato di più motori (che costa dai 75.000 € ai 300.000 €) naturalmente le spese di gestione saranno molto, ma molto diverse.

Vediamo ora quali sono i 3 aspetti, che non tutti considerano, che influiscono sulle spese annuali per mantenere un aereo privato.

Leggi anche: Qual è l'aeroporto più comodo di Londra? Ecco il vincitore.

1) Manutenzione, olio e carburante: tre spese fisse indispensabili.

Quando si prenota un jet privato in affitto, ciò a cui si fa caso è il comfort e il lusso che può offrire un volo di questo tipo, ma difficilmente si pensa a tutto ciò che c'è dietro. 

Ebbene, periodicamente e con regolarità, è importante fare una revisione del motore, delle eliche, dell’avionica e di tutte le altre parti costituenti dell’aereo fondamentali per la sicurezza del volo.

Acquistando un aereo privato personale dovrai far revisionare il tuo velivolo minimo una volta all’anno.

Per sostenere le spese delle ispezioni puoi istituire un fondo di garanzia, oppure puoi pagare di volta in volta la manutenzione. 

I costi per la manutenzione degli aerei più piccoli si aggirano attorno ai 1000 euro, mentre per quelli più grandi (specialmente quelli con carrello retrattile) sono più elevati.

Oltre a questo è importante sapere che negli aeromobili privati è importante cambiare l’olio almeno 3 volte l’anno, più precisamente ogni 50 ore di volo o, se non raggiunte, ogni quattro mesi, quindi alla manutenzione va aggiunto anche questa spesa.

E per quanto riguarda il carburante?

Beh, il suo costo è soggetto a variazioni di prezzo (ed è molto più elevato rispetto al prezzo del carburante per automobili), ma considera che acquistando un aereo privato di piccole dimensioni (very light jet o light jet), per un’ora di volo consumerai mediamente 10 galloni di carburante. 

Più l’aereo è grande e potente e più carburante sarà necessario acquistare per ogni ora di volo.

Costo di mantenimento di un jet privato annuale.

2) Hangaraggio: anche il parcheggio del tuo aereo privato ha un costo.

Decidendo di acquistare un jet privato, devi considerare anche i costi da sostenere quando l’aereo non è in volo. 

Difficilmente, infatti, chi acquista un aereo possiede anche un luogo privato in cui tenerlo, ed è così che entrano in gioco gli hangar.

Esistono hangar al chiuso o all’aperto, in città o in periferia: a seconda della città o delle condizioni in cui deciderai di “parcheggiare” il tuo aereo, i costi mensili possono cambiare notevolmente e, come puoi immaginare, non sono proprio economici.

3) Assicurazione e costi relativi all’equipaggio

Anche l’assicurazione è un servizio che occorre assolutamente attivare e senza il quale non è possibile volare. 

Copre gli eventuali danni al velivolo, sia durante il volo che da fermo, e quelli relativi alle persone (dal momento in cui salgono a bordo).

Poi ci sono le spese relative al personale che lavorerà a bordo del tuo jet.

Il pilotaggio, infatti, dev’essere riservato ad un pilota autorizzato e abilitato e, nel caso di aerei più grandi, sarà necessario chiedere anche l’intervento di un co-pilota.

A seconda dei servizi di cui vuoi usufruire durante i tuoi voli in aereo privato, inoltre, occorrerà ingaggiare anche altro personale di volo, per rendere l’esperienza di volo curata in ogni dettaglio.

Leggi anche: Voli per la Croazia: ecco 3 motivi per prenotare un volo in jet privato per l'estate 2021.

Per concludere.

Come hai potuto leggere le spese di mantenimento successive all’acquisto di un jet privato sono davvero tante, per questo sempre più persone preferiscono optare per i jet privati a noleggio.

Visti i numerosi costi fissi annuali, infatti, non solo optando per un jet in affitto è possibile scegliere un velivolo diverso a seconda del viaggio da affrontare, ma si può anche risparmiare.

Ora non ti resta che fare le tue valutazioni.

Se hai la necessità di effettuare tante ore di volo all’anno, percorrendo più o meno sempre gli stessi chilometri, potrai certamente ammortizzare le spese di gestione del tuo velivolo.

Se invece voli spesso, ma non abbastanza per giustificare tutti i costi di mantenimento, meglio optare per i voli charter

Se dopo questo approfondimento hai ancora qualche dubbio, però, ti invitiamo a contattare il nostro staff Fast Private Jet.

Visita la sezione Vendita e Acquisizione nel nostro sito fastprivatejet.com e chiamaci per chiarirti le idee o per chiederci un preventivo gratuito per il tuo prossimo volo.

Ti aspettiamo!

Richiedi una quotazione personalizzata

Preventivo gratuito
Preventivo gratuito