La Valle d’Itria, tra charme, incanto e poesia: soggiornare in Masseria.

Chill & Stay

Vivere la Puglia più autentica scegliendo di dormire in alcune delle masserie più affascinanti al mondo, per un soggiorno rural-chic, in ambienti lussuosi ed eco-sostenibili.
A cura di: Sara Chiarelli
FPJ Communication & PR Manager

Nel tacco dello stivale italiano, tra i due Mari, Adriatico e Ionio, con un paesaggio naturalistico talmente bello ed incontaminato da essere paragonato a quello delle Maldive, ci sono alcuni indirizzi da scoprire per passare un’estate, tra arte barocca e design contemporaneo, atmosfere rilassate e un lusso minimalista.

Partendo dal Parco Nazionale del Gargano, celebre per le arrampicate e il birdwatching, passando per la baia delle Zagare, tra l’arco di Diomede e la Finestrella dei sogni, grandi rocce di falesia, circondati all’orizzonte dall’area marina protetta delle Isole Tremiti, uniche al mondo per natura incontaminata e acqua cristallina, e casa del cuore di Lucio Dalla, scendendo verso sud si giunge in un luogo dove incanto e poesia si fondono in una sola cosa: la Valle D’Itria.

La magia che emana questa parte di terra che si estende tra Bari, Brindisi e Taranto, è ormai nota a tutti per i suoi imponenti e antichi trulli, le città candide come la neve, la terra rossa che in un caldo contrasto le circonda, le infinite distese di verdi ulivi e di vigneti che si rincorrono in tutta la sua splendida lunghezza.

In questa zona, tra Alberobello, Ceglie Messapica, Cisternino, Locorotondo, Martina Franca, Fasano e Ostuni, è possibile vivere una vacanza ecosostenibile soggiornando in alcune delle strutture più affascinanti al mondo.
Rinomata per le sue spiagge, la Puglia presenta un perfetto equilibrio tra il blu del suo mare e tutti i colori caldi della sua terra. Spostandosi dalla costa verso le campagne, infatti, come uno scrigno, questa regione cela tanti piccoli tesori rurali ristrutturati e adibiti a masserie rural-chic, dove poter vivere la Puglia più autentica, che con le loro facciate bianche esprimono tutto il fascino rustico di un tempo, ma sempre all’insegna del lusso.
Strutture antichissime, risalenti anche al 700, in passato dimore del “massaro” che aveva il compito di gestire il lavoro dei campi, oggi sono state adibite ad aziende agricole o relais esclusivi.

Potendosi servire comodamente del vicino aeroporto di Brindisi, raggiungere questi luoghi incantanti è semplice, grazie al confortevole servizio di noleggio di jet privati oggi messo a disposizione dal settore della business aviation.
Soggiornare presso alcune delle masserie pugliesi permette di viaggiare con la mente esplorare e vivere un itinerario autentico, attraverso cui emozionarsi nel conoscere luoghi straordinari e storie eccezionali.

Le Masserie, luoghi di charme, perse fra le campagne della Valle d’Itria, gruppi di case bianche a picco sul mare, trulli solitari che con il loro tetto a forma di cono puntano verso il cielo terso, ed eco-resorts sbocciati lungo la macchia verde del tacco più famoso d’Europa.

Tra masserie e boutique hotel, la Valle d’Itria è una terra ricca di tradizioni e design, un’anima moderna con architetture originali. Tante sono le strutture tutte da scoprire.

MASSERIA CAPECE

Masseria Capece è una dimora rurale risalente al XVII secolo, con una vista eccezionale sulla piana degli ulivi monumentali e sulla costa.
Il suo nucleo originario è un piccolo edificio di culto in conci di pietra e terra rossa datata 1739. La struttura si sviluppa attorno ad una corte centrale, sulla quale si aprono l’antico frantoio, risalente al 1846, l’appartamento padronale, il lussureggiante agrumeto, la cisterna, il forno a legna, le stalle e i magazzini, oggi adibiti ad incantevoli suites. La struttura si completa di un’aia di pietra sopraelevata dalla vista suggestiva, immersa in 35 ettari di uliveto. Nel XIX secolo Luigi Amati di Cisternino acquistò la masseria dalla famiglia Capece di Napoli. La Masseria Capece, oggi pet-friendly, punta sulla ecosostenibilità con pannelli solari termici e stazione di ricarica per auto elettriche.
Il grande frantoio, costruito nel 1846, ed in uso fino agli anni ’60, mantiene ancora oggi le sue fattezze originarie. Non distante dal nucleo abitato della Masseria è presente un’area con antica coltivazione a cava di “filetto rosso” di Fasano, aperta a inizio del 1900 e oggi non più attiva.
L’uliveto millenario, il quale vanta piante che si narra siano state piantate dai veterani delle guerre puniche, più di 2000 anni fa, è rimasto nel suo sesto originario, senza alcuna modifica o infittimento, e si estende per un’area immensa a cavallo fra i comuni di Cisternino e Fasano. Locato in una bellissima area pedecollinare, è meta di piacevoli escursioni a piedi ed in bicicletta, poiché offre una vista eccezionale sulla Piana degli Ulivi e sulla costa. L’agrumeto presenta molte varietà di alberi da frutto: limone, arancio, mandarino, pompelmo, cedro, bergamotto, limo di Spagna, albicocco, pero, loto, melo cotogno, sorbo, nespolo, gelso, fico, melograno, ciliegio, kumquat, chinotto e uva. Alle spalle del grande agrumeto vi è un mandorleto e, disseminati lungo i muretti a secco, meravigliosi fichi d’India e carrubi. La Masseria conta appartamenti tutti caratterizzati da bellissime volte in pietra a stella e a botte. Il recente restauro ha cercato di coniugare le esigenze dell’ospitalità, i materiali e le funzioni della architettura storica, la sostenibilità ambientale, la ricercata semplicità architettonica, ed un personale tocco di eleganza e contemporaneità. Perfetta per vivere una vacanza in pieno relax, immersi nella natura, gustando i sapori locali in un ambiente sofisticato ed unico.

MASSERIA NARDUCCI

Masseria Narducci non è la classica masseria pugliese. A Speziale di Fasano, con un arredamento rurale ma sofisticato, arricchito di alcuni dettagli boho-chic, l’antico casale presenta camere dotate di tutti i comfort e la possibilità di cenare e pranzare nel ristorante della Masseria, che offre piatti tradizionali preparati con ingredienti e prodotti dell’orto. Una vera chicca per gli amanti del relax, del verde e dei prodotti bio.

MASSERIA MOROSETA

Cinque ettari di ulivi, giardini profumati e una vista che si perde all’orizzonte fino alla città di Ostuni: la Masseria Moroseta è come un fiore nato in mezzo all’immensità della campagna pugliese. Tratti che la contraddistinguono sono certamente design e uso della pietra leccese al naturale, con una architettura autentica e l’utilizzo di materiali tradizionali, cura per i dettagli e tanto verde. Attraversando le strade di campagna, circondati da ulivi spettacolari, si giunge a questo casale bianco in pietra che si erge fiero sul crinale, con piena vista sul mare. Addentrandosi nei continui chiaroscuri di luce e di ombra degli alberi sul ciglio della strada, i rumori della città di Ostuni si affievoliscono sempre di più, per lasciare spazio al silenzio di una natura che avvolge con i suoi profumi e i suoi colori. Costruito con materiali locali e con tecniche tradizionali, l’architettura moderna è influenzata dalle Masserie del passato ed immerso in cinque ettari di uliveti secolari a conduzione biologica, la Masseria è un enclave di relax e semplicità rurale. Muretti a secco, cactus e cespugli della macchia mediterranea circondano tutto l’edificio. Masseria Moroseta porta in sé tutta la tradizione delle forme e degli spazi delle più tipiche masserie pugliesi: il bianco accecante, le corti riparate, gli archi, le cementine, e la pietra. A tutto questo si affiancano il rispetto e l’amore per l’ambiente, grazie all’energia del sole e alle moderne tecniche di bioedilizia utilizzate.
La Masseria Moroseta si presenta come il luogo ideale per staccare la spina e recuperare il contatto con la natura. Non mancano la piscina outdoor, l’area dedicata al benessere con vari trattamenti a base di erbe locali, e i corsi di yoga. Per gli instancabili che in vacanza desiderano sempre tenersi attivi, la struttura offre anche la possibilità di richiedere lezioni di cucina su misura, ottima occasione per scoprire i tanti sapori della Puglia.

MASSERIA TORRE COCCARO

La Masseria Torre Coccaro è una delle più celebri a Savelletri di Fasano. Caratterizzata da un design rural-chic, è nota anche agli autoctoni per la sua immensa piscina, per le attesissime serate con dj set, per la spiaggia privata, luogo di incanto e magia, per la presenza del suo ristorante d’élite e per il suo piccolo centro benessere. Masseria Coccaro offre ai suoi ospiti un soggiorno memorabile in un’antica masseria, caratterizzata da un ambiente elegante ma al tempo stesso familiare, in cui il passato rivive in ogni dettaglio. Il richiamo ad un antico passato è presente in ogni aspetto della struttura a partire dalla torre fortificata seicentesca, costruita dai Cavalieri di Malta per proteggersi dall’invasione saracena, da cui è possibile perdersi ammirando il mare e i caldi tramonti africani.
Posta in una vasta tenuta a pochi passi dal mare le cui origini risalgono al XVI
secolo, circondata da un'immensa coltivazione di ulivi, mandorli e carrubi, questa torre, un tempo luogo di difesa contro le scorribande dei Saraceni, ora è un elegante resort a 5 stelle che vuole conservare intatta la capacità di godere dei piaceri semplici e raffinati della vita agreste. Passeggiando nel cortile, si erge l'antica cappella risalente al 1730, tutt'ora consacrata, dove gli abitanti del vicino borgo di pescatori di Savelletri si recavano in processione per onorare i Santi protettori della zona per poi passare all'interno di una tufara, la cava dove venivano tagliati i tufi per costruire la masseria, diventata oggi l'orto giardino.

BORGO EGNAZIA

“Borgo Egnazia, non puoi essere altrove”, così si presenta sul sito web uno degli Hotel più famosi di Italia e tra i più amati dalle celebrità in visita in Puglia. Chi ha la fortuna di soggiornare almeno una volta nella vita presso questa lussuosa struttura potrà confermare la veridicità dello slogan tanto ambizioso di questo luogo esclusivo. Sofisticato e glamour, questo posto di incanto è apprezzato da tutti, senza alcuna distinzione, ed è rinomato per i suoi ambienti eleganti, l’attenzione ai dettagli e l’assoluta bellezza del territorio in cui questa proprietà è incastonata.

Borgo Egnazia: un luogo meraviglioso, liberamente ispirato nelle forme, nei materiali e nei colori ad un tipico paese pugliese. Qui unicità e autenticità si fondono per creare qualcosa di inedito e speciale, introvabile altrove, che riesce a combinare le più genuine tradizioni locali a servizi di altissimo livello. Un vero e proprio mondo che racchiude le colazioni casalinghe preparate con amore dalle Massaie, le proposte gourmet e i sapori tipici ispirati alla dieta mediterranea, la sua Spa poetica, perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione, due bellissime spiagge private, Cala Masciola e La Fonte, e lo scenografico San Domenico Golf, dove si gioca tra ulivi millenari, con lo sguardo che spazia fino al blu intenso del mare circostante.
Ogni giorno dell’anno, in tutte le stagioni, Borgo Egnazia propone un diverso concetto di ospitalità e benessere, basato su esperienze locali ed autentiche, immersi nell’incomparabile bellezza della campagna pugliese.

Ricevuti svariati riconoscimenti dal 2010, anno di apertura, Borgo Egnazia dal 2018, è al primo posto nella categoria Top Italian Resort, al quarto nella categoria Top 10 European Resort Hotels ed è tra i Top 100 hotel di tutto il mondo.

MASSERIA TORRE MAIZZA

Ispirata ai paesaggi sensazionali della Puglia e all'etica dei Rocco Forte Hotels, Masseria Torre Maizza fonde squisitamente il patrimonio locale con il lusso contemporaneo e un servizio impareggiabile.
Circondata da uliveti secolari, la masseria ristrutturata del XVI secolo è ricca di accenti e dettagli di design pensati per creare un senso unico del luogo, dalle splendide camere e suite progettate da Olga Polizzi al romantico bar panoramico al tramonto e all'elegante ristorante con vista sulla piscina. Il resort dispone anche di un campo da golf executive a 9 buche, un beach club privato e una Spa esclusiva. Tra le più prestigiose masserie della Puglia, Masseria Torre Maizza rappresenta la location ideale per una vacanza all’insegna del lusso senza dimenticare la bellezza delle tradizioni locali.

MASSERIA SAN FRANCESCO

Un luogo dove perdere la cognizione del tempo, quasi come a voler immortalare un istante di vita indimenticabile.
Un posto in cui c’è solo il calore della terra, il bianco della calce, l’abbraccio del cielo agli ulivi secolari che dominano la scena.

Situata a Savelletri, a Fasano, la Masseria San Francesco è una tra le mete più esclusive e ricercate. Dotata di stanze bellissime e ariose, arredate nei toni neutri, dal color sabbia al vaniglia, con maioliche geometriche a spezzare la semplicità del bianco candido della pietra, la struttura emana un calore unico come la terra accogliente che la ospita.

Masseria San Francesco si integra in questa natura, rispettandone i ritmi.
Massima attenzione per gli ospiti e la tranquillità della location consentono a chi soggiorna in questo posto dal fascino unico di potersi immergere in un’atmosfera incantata, alla riscoperta di antiche tradizioni. In un silenzio discreto, tra mura secolari che narrano di una storia passata.

MASSERIA SAN DOMENICO

Masseria San Domenico è un hotel 5 stelle che dal 1996 accoglie i suoi ospiti in una splendida masseria del XIV secolo. La Masseria per antonomasia, quella che ha coniato nell'immaginario collettivo l'idea del resort di campagna in Puglia e termine di paragone per chi si affaccia nell’ambito dell’ospitalità. La sua bellezza rifulge al centro di ettari ed ettari di ulivi secolari, vere e proprie sculture en plein air. La struttura è caratterizzata da una bianca torre fortificata con corte al centro e ampi spazi che la circondano dove rifugiarsi, ritirarsi o semplicemente ritrovarsi. La sua immensa piscina di acqua salmastra è circondata da rocce naturali ed è stata set di diversi film d'autore di grande successo. Simbolo dell’ospitalità di lusso in Puglia, la struttura ha una antica torre d’avvistamento del XV secolo che svetta tra l’azzurro del cielo ed il blu del mare Adriatico. La Torre tutt’ora intatta con le sue caditoie e fumaiole si erge orgogliosa del suo storico ruolo al centro dell’agglomerato abitativo che man mano andava trasformandosi fino al XVIII secolo diventando una delle più importanti Masserie fortificate della zona. Alcuni degli ulivi secolari si specchiano con tutto la loro imponenza nella spettacolare piscina fra le rocce che è il fiore all’occhiello dell’attuale destinazione alberghiera della struttura. L’accurato restauro, condotto nel pieno rispetto delle antiche forme e dei materiali originali, ha trasformato questa antica masseria in un hotel elegante ed esclusivo, la cui magica atmosfera riporta alla storia della Puglia, luogo di incontro tra l’Oriente e il Mediterraneo.

 

MASSERIA DON LUIGI

Una grande piscina tra giardini di ulivi e piante di lavanda, ambienti luminosi e dal design classico ed elegante, stanze profumate e semplici, decorate con gusto e con tutti i comfort disponibili. Queste sono alcune delle principali peculiarità di una struttura che rispecchia il perfetto connubio tra tradizione e agio: Masseria Don Luigi. La struttura offre una nuova idea di ospitalità, nata dall’attenta combinazione tra rispetto per le tradizioni ed elevati standard di comfort e relax, per garantire ai propri ospiti una vacanza unica in una terra ricca di atmosfere, colori e sapori.
Edificata nel 1800 a Savelletri di Fasano, alle porte del Salento, l’antica masseria presenta i tratti distintivi dell’architettura pugliese, dalle linee squadrate dei muri spessi in calce, all’arredamento con mobili originali in arte povera. Eleganza e minimalismo sono gli elementi fondanti dell’arredamento, che riprende i colori e l’essenza dell’architettura tipica rurale. Trasformata, con la ristrutturazione, in un elegante relais dallo stile sobrio e raffinato, le sue tinte chiare, si fondono con il bianco dell’esterno, in un gioco di cromie che ne esalta il fascino dall’alba al tramonto. Recentemente ristrutturata la Masseria Don Luigi ha saputo conservare tutto il suo antico fascino e le peculiarità dell’architettura originale, creando un equilibrio perfetto tra tradizione pugliese e comfort moderno tale da rendere il soggiorno presso la struttura un’esperienza unica ed indimenticabile. All’esterno la tenuta è dotata di ampi spazi verdi come il suggestivo agrumeto, con il pavimento a ‘chianche’, il giardino di ulivi secolari e la grande piscina con l’angolo idromassaggio dove poter godere del verde e dell’ambiente circostante, in completo relax e a contatto con la natura, tra muretti di pietra “a secco”, uliveti e vasti campi incontaminati.

 

MASSERIA CERVAROLO

Un perfetto connubio tra una Masseria vera e propria e un insieme di Trulli caratteristici, la Masseria Cervarolo offre sistemazioni per tutte le esigenze, oltre che una piscina, terrazza solarium e giardino. Elevata nel XVI secolo, su un poggio di 250 m, che domina una vasta e fertile pianura a 6 Km da Ostuni, come molte masserie pugliesi i corpi di fabbrica sono nati e mutati nel corso dei secoli in funzione delle pratiche colturali e produttive. Il toponimo ‘Cervarolo” trae origine dalla presenza di cervi sulle ultime propaggini della Murgia quando erano coperte da dense zone boschive. Annessa alla masseria, dedicata alla Vergine Addolorata, vi è una chiesetta con uno splendido altare barocco policromatico e numerosi affreschi. La chiesa era luogo di culto molto importante e ciò è testimoniato dal rinvenimento di numerosi ex voto. Alla Masseria Cervarolo sono legate leggende che ne hanno fatto luogo di pellegrinaggio per coloro che sono alla ricerca di serenità. Si narra inoltre che, nell’area circostante la masseria, la primavera arrivi con qualche settimana di anticipo e che i contadini dei dintorni regolino le attività agricole in virtù di questo “fenomeno”. I lavori di restauro, durati più di cinque anni, sono stati eseguiti nell’assoluto rispetto dell’architettura originaria utilizzando materiali recuperati dalla masseria stessa: chianche, chiancarelle, e blocchi di pietra calcarea. La Masseria Cervarolo è una residenza di campagna di una eleganza discreta ma con forte personalità. Assolutamente da vedere!

 

ANTICA MASSERIA BRANCATI

In contrada Brancati, all'interno del Parco delle Dune costiere, vicino Ostuni, si erge l'omonima Antica Masseria Brancati, ex fortilizio affascinante in un paesaggio davvero incontaminato. Luogo con radici antichissime, conserva ancora la vecchia torre di avvistamento e il frantoio del 1880, oggi piccolo museo della civiltà contadina. La struttura è solita organizzare visite guidate private all’interno della masseria e nell’oliveto monumentale, degustazioni di olio, degustazioni di vino, laboratori di mozzarelle e burrate, di orecchiette e pasta fatta in casa, esibizioni folk, e pranzi in forma privata. Dopo ben sei generazioni, questa masseria ha fatto dell'olio di oliva il suo fiore all’occhiello, tanto che Alberto Angela ha dedicato alla struttura una intera puntata di Ulisse.

 

MASSERIA CIMINO

La Masseria Cimino è una Masseria con Torre costruita nel 1700 a pochissimi metri dal mare ed all’interno degli scavi archeologici dell’antica città romana di Egnatia risalente al VI sec.a.C. Degli antichi massi che cingevano le mura di Egnatia si servirono proprio nel 1700 per costruire la Masseria Cimino sulle cui mura sono ancora oggi visibili delle antiche incisioni di epoca romana. La Masseria Cimino, circondata da orti ed uliveti secolari, era un centro agricolo di dimensioni piuttosto rilevanti che serviva per la coltivazione dei campi e la conservazione dei prodotti agricoli. Una parte dei fabbricati era adibita ad abitazione dei lavoratori del “massaro” e a residenza saltuaria dei proprietari, così come la maggior parte delle masserie in Puglia. Nel 2001 attorno alla Masseria è stato costruito Il San Domenico Golf, un campo da golf a 18 buche con splendidi scorci sul Mare Adriatico. Nel 2005 la Masseria Cimino è stata completamente ristrutturata conservandone l’originaria struttura, le caratteristiche architettoniche nel pieno rispetto dei materiali, delle forme e dei colori originari.

 

MASSERIE MARESCA

Masserie Maresca, realizzata tra il 1812 e il 1860 a pochi chilometri da Ostuni è stata trasformata in un suggestivo farm-hotel grazie alla recente e rispettosa ristrutturazione.
Masserie Maresca è un ampio complesso immerso in 40 ettari di olivi secolari e macchia mediterranea, e aggiunge la bellezza del suo design contemporaneo a quella del contesto naturalistico in cui è insediata.

Dopo molti anni di abbandono, il progetto di recupero e ampliamento del complesso è stato effettuato nel rispettoso restauro dei volumi e degli antichi materiali nell’ottica di conservarne delle caratteristiche originarie trasformando la struttura in uno degli accoglienti agriturismi in Salento, sempre più apprezzati dai turisti. Gli elementi aggiuntivi di gusto dichiaratamente contemporaneo sono stati affiancati in maniera molto discreta e mettono ancor più in evidenza la straordinaria bellezza di questa storica masseria pugliese. Il complesso presenta un alto muro in pietra viva dal quale si entra in un spazio oggi occupato da tendaggi bianchi e tavolini. Il contrasto delle pietre di colore quasi rosato e il bianco dei muri esterni introduce il visitatore in un progetto in cui la diversità è vissuta come fonte di ricchezza capace di evidenziare la bellezza di entrambe le sue componenti. Anche gli esterni della tenuta sono intenzionalmente essenziali e puliti, in linea con il design minimale degli arredi, caratterizzati dall’uso di materiali locali, come la pietra di Trani.

 

MASSERIA TRULLI E VIGNE

Per un’autentica vacanza nella campagna pugliese, alla scoperta dei profumi e dei colori unici di questa meravigliosa regione, la Masseria Trulli e Vigne è sempre una certezza. Situata a Martina Franca, distante circa 20 minuti di macchina da Alberobello, circondata da un bellissimo vigneto e un bosco di querce secolari, la struttura ha la particolarità di disporre di piccoli appartamenti nei trulli, nei quali la proprietà ha voluto ricostruire l’atmosfera dei tempi antichi in cui questi trulli venivano abitati dai contadini della zona. Le suites, invece, si trovano nello spazio in cui una volta si produceva il vino e hanno una zona giorno separata dalla zona notte, con accogliente camino e finestre che danno sulla campagna o sul bosco.

 
L’accoglienza di una terra generosa, masserie di pietra candida illuminate dal sole, il profumo di un giardino aromatico e l’ombra di un filare di ulivi, a cui arriva, col vento della sera, il bacio dell’Adriatico e l’abbraccio del Mare Ionio: questa è la Puglia.

 

Richiedi una quotazione personalizzata

Preventivo gratuito
Preventivo gratuito