Londra Segreta: alla scoperta di luoghi inediti sorprendenti

Inspiration

Città scrigno che cela tanti angoli insoliti che come gioielli si nascondono tra le strade più trafficate della City o che si possono vivere lontano  dal contesto caotico cittadino respirando a pieni polmoni emozioni uniche ed esclusive.
By Sara Chiarelli
FPJ Communication & PR Manager

Eletta tra le più eccitanti città al mondo, Londra è una delle più famose destinazioniin Europa. Durante il periodo che precede il Natale, poi, la capitale inglese è da sempre una delle mete più ambite soprattutto per gli addobbi scintillanti e maestosi di cui si colora e si arricchisce la città. Ogni turista che sale a bordo di un aereo o di un jet privato per visitare Londra per la prima volta è consapevole che ci sono alcuni luoghi la cui visita è un must: Buckingham Palace, Hyde Park, Westminster, il London Bridge e i più importanti musei londinesi.

Eppure, la capitale d’Oltremanica, non si riduce soltanto a questo. Londra è una città straordinaria, da sempre capace di stupire non solo con le sue attrazioni iconiche di indiscutibile bellezza, ma anche con i piccoli luoghi nascosti, segreti, inediti,fuori dai classici circuiti turistici.

La città custodisce dei posti meravigliosi, purtroppo non molto conosciuti, spesso tralasciati dai visitatori ma, per chi sa guardare con attenzione, la città sa offrire percorsi di viaggio molto più variegati e inaspettati, perfetti per coloro che non vogliono seguire la corrente.

Per scoprire veri e propri gioielli a volte è necessario allontanarsi un po’ dal centro, mentre altre volte è sufficiente aguzzare la vista mentre si cammina per le strade più trafficate della City. 

La capitale inglese offre quindi tante proposte inedite ma altrettanto incantevoli.

1. Leighton House Museum

Durante il regno della regina Vittoria la Gran Bretagna visse uno dei periodi più sereni e produttivi nella storia del Paese. Tuttavia, non fu l’unico. Infatti, anche l’Ottocento ha regalato a Londra, e a tutta l'Inghilterra, meraviglie inestimabili da un punto di vista artistico ed architettonico. Un luogo poco noto ma che regala stupore ed ammirazione è certamente la casa-museo dove visse l'artista Lord Frederic Leighton, situata nel prestigioso quartiere di Kensington. Si tratta di una dimora imponente e maestosa, in cui il nobile inglese ospitava le personalità intellettuali e culturali di spicco della società vittoriana, ma che a volte apriva le porte persino alla gente comune per mostrare al mondo tutta la sua magnificenza.

Al suo interno spiccano la dorata Arabic Hall - ispirata al palazzo arabo-normanno della Zisa, in provincia di Palermo, che venne decorata con 600 diverse maioliche di Damasco e con mosaici, oro e tappeti preziosi, oltre ad ospitare al suo centro una fontana. Esplorando la dimora si possono ammirare anche opere di Tintoretto, colonne finemente lavorate e sculture di diverse fattezze. L’elemento forse più particolare, e che desta curiosità e profondo interesse, è infine la sala interamente dedicata alla seta.

2. St. Dunstan in the East

Di carattere storico è anche la seconda tappa assolutamente da visitare se si desidera vedere una Londra inedita: St. Dunstan in the East, una chiesa nascosta, costruita nel 1100, colpita da un incendio nel 1666 e bombardata durante la Seconda Guerra Mondiale. Nel 1971 le sue rovine sono state trasformate in un affascinante e magico giardino pubblico che ancora oggi con la sua atmosfera magica e fiabesca incanta i fortunati visitatori che decidono di inserirla nel loro itinerario.

3. Sherlock Holmes Museum

Altro luogo misterioso che desta curiosità agli amanti dei romanzi gialli è il Museo di Sherlock Holmes, disposto su tre piani, di cui al primo si trova il celebre studio dell’investigatore dotato di tutti gli strumenti usati per risolvere i suoi casi.

Al secondo, invece, si trovano le camere del dottor Watson e della signora Hudson. Al terzo piano infine è possibile vedere alcune delle più importanti scene tratte dai romanzi, realizzate con modellini di cera.

4. Kyoto Garden

Un’altra meraviglia tutta da scoprire nel cuore di Londra è Il Kyoto Garden, il giardino giapponese, a Holland Park. Questo giardino incantato, dove regnano pace e tranquillità, rimanda immediatamente ad un modo fiabesco con i suoi tanti abitanti come nelle migliori favole per bambini: scoiattoli, pavoni, papere, pesci e volpi. Il Kyoto Japanese Garden infatti è una vera e propria una gemma nascosta nell'elegante quartiere di Kensington. Tra negozi di lusso e ristoranti esclusivi, si può trovare una piccola oasi di tranquillità. Questo splendido parco presenta molti angoli segreti, con sentieri tortuosi, statue, un teatro dell’opera e un’aranciera. Costruito in occasione del Festival del Giappone tenutosi a Londra nel 1992, tutti gli elementi che lo compongono sono stati studiati per riflettere al meglio i tradizionali giardini giapponesi.

5. Little Venice

Little Venice, come suggerisce il nome, è la risposta di Londra alla famosa città italiana: Venezia. Attorniata da diversi caffè, pub e ristoranti sul fiume, l’area prende vita soprattutto nei mesi estivi, quando i londinesi amano spostarsi a bordo delle chiatte o sono soliti passeggiare lungo la riva del fiume per raggiungere i vicini Camden o Regent's Park.

Questo angolo di Londra a nord di Paddington, benchè privo del celebre Ponte di Rialto o della storica Piazza di San Marco, è per certi versi molto simile alla tanto invidiata città italiana. Crocevia di canali solcati da barche coloratissime, questo quartiere è molto amato da chi lo visita; ogni imbarcazione infatti nasconde al suo interno un pub o un ristorante, per bere in compagnia di amici mentre si viene dolcemente dondolati dalle acque sottostanti.

 

6. La stazione di Aldwych/Strand

Aperta nel 1907, ed un tempo conosciuta come Strand, la stazione fantasma della metropolitana di Aldwych è stata chiusa negli anni ‘90. È celebre per aver costituito parte del set di numerosi film tra cui 28 settimane dopo, Giochi di potere e V per vendetta. Per chi desidera vivere un’avventura davvero metropolitana, alla scoperta della Londra più segreta, visitando un luogo affascinante e davvero inusuale, la stazione di Aldwych, a Strand, è di certo il posto adatto. 
Scendendo nel sottosuolo, si possono ammirare ancora la biglietteria originale, completa di uffici di prenotazione e segnaletica ed, immediatamente di fronte, una serie di cabine telefoniche in legno degli anni ‘30. Anche le cabine degli ascensori sono originali, e presentano una cornice dentellata e griglie di ventilazione in stile Art Nouveau.
La stazione fu anche usata come nascondiglio per alcuni tesori del British Museum, tra cui i Marmi del Partenone.
È possibile anche vedere un treno del 1972, ben conservato e pienamente operativo che tuttora staziona ancora su uno dei binari. Un luogo davvero suggestivo dove sembra di essere proiettati indietro nel tempo, in una Londra passata e forse ancor più affascinante.

 

7. Vertical Chill

Un’altra attività del tutto inedita che Londra regala senza doversi spostare su monti lontani, è l’arrampicata sul ghiaccio. Il Vertical Chill, infatti, consente di vivere questa esperienza senza muoversi dalla capitale inglese. Una volta fornito l’abbigliamento e l’attrezzatura necessaria per scalare le pareti ghiacciate, con l'aiuto di istruttori qualificati, i visitatori del luogo vivranno un’emozione unica ed esclusiva.

 

8. Il Cimitero di Highgate

Altra zona molto suggestiva, e forse a tratti tetra ed inquietante, è quella del cimitero di Highgate. Luogo di sepoltura di molti personaggi famosi, tra cui Karl Marx, è conosciuto come uno dei posti più infestati di Londra.  Nel tempo si sono verificate misteriose apparizioni e fatti inquietanti e ad oggi il cimitero è celebre soprattutto per la storia del Vampiro di Highgate.  Nel 1862 il pittore Dante Gabriel Rossetti seppellì qui sua moglie Elizabeth Siddal insieme ad un libro di poesie a lei dedicate. Sette anni dopo la salma fu riesumata e il corpo comparve perfettamente integro, con i suoi lunghi e bellissimi capelli rossi. Nacque così la leggenda del vampiro.

Da quel momento molti testimoni parlano di strane apparizioni ed aggressioni a danno dei visitatori. Un vero e proprio spasso per gli amanti dell’occulto e degli horror movie.

 

9. Dennis Severs' House

Un’altra attrazione del tutto eccentrica ed unica nel suo genere è quella offerta dalla Dennis Severs’ House. Qui i visitatori sono invitati ad esplorare la vecchia casa dell’artista, che appare del tutto vissuta ancora oggi. Una volta entrati, infatti, gli interni sono allestiti come se fossero stati appena lasciati da una famiglia del XVIII secolo: pietanze intatte e letti disfatti sono solo alcune delle componenti che rendono incredibile questo luogo. La Dennis Severs’ House è certamente una delle esperienze più originali e coinvolgenti della capitale inglese.

 

10. Neasden Temple

Londra è anche la città che accoglie monumenti e meraviglie architettoniche uniche nel loro genere. Tra queste non si può non citare un capolavoro straordinario: il tempio di Neasden, il tempio induista più grande fuori dall’India.

Situato nel quartiere di Brent, ed inaugurato nel 2010, questo luogo di culto è stato costruito secondo i dettami dello Śilpa Śāstra, il complesso di testi induisti che detta le regole architettoniche, ed è realizzato in marmo proveniente da Carrara e dalla Bulgaria, poi lavorato in India ed assemblato nella capitale britannica. Da un punto di vista strutturale, il luogo di culto è maestoso e vasto, tanto che è più appropriato parlare di complesso religioso invece che di tempio.

Una volta varcate le soglie del Neasden, al suo interno ci sono aree adibite a diverse attività che spaziano da svariate tipologie di negozi, a larghi spazi per celebrare diverse festività passando per una mostra permanente sulla storia dell'induismo fino ad arrivare ad undici templi veri e propri.

Sorretto da 210 pilastri, tutti finemente istoriati con incisioni che riportano le storie delle scritture induiste, è aperto a chiunque lo desideri visitare. Unica regola: non indossare le scarpe.

 

11. Neal’s Yard

Passeggiando per le strade di Covent Garden si possono trovare luoghi dall’anima vibrante in cui si respira gioia e serenità. Tra questi imperdibile è il Neal’s Yard: una piazza piena di colori nel pieno centro di Londra. Questo luogo nascosto si allontana completamente dall’immaginario comune delle giornate grigie della capitale inglese. Deliziosi sono anche i diversi negozi di prodotti naturali e salutari situati in questa piazza, oltre ai numerosi ristoranti di cucina vegana. Assolutamente da vedere.

 

12. St Katharine’s Dock

Nell’area accanto a Tower Bridge esiste un luogo del tutto singolare dove pare di essere molto lontani dal caos della frenetica città di Londra: St Katharine’s Dock, un piccolo porto del fiume Tamigi appartenente al XIX secolo. In questo curioso posto di una Londra del tutto inedita ci si può rilassare al sole in una delle tante caffetterie o divertirsi a fare shopping scegliendo tra i diversi negozi di lusso presenti attorno al porto. In quest’area è situata anche la taverna The Dickens Inn, un’antica fabbrica di birra che risale al XVIII secolo, frequentata già a quel tempo dai commercianti che passavano per il porto.

 

13.Leadenhall Market

A Gracechurch Street si trova uno storico mercato di Londra del XIV secolo e che anticamente fu un mercato romano in pieno centro della città, fino a quando sopraggiunse il grande incendio del 1666. Ancora oggi è senza dubbio uno dei mercati più importanti ed antichi di Londra, senza contare che proprio in questo luogo affascinante sono state girate alcune scene del film Harry Potter.

 

14. Richmond Park

Poco distante dalla City, Londra annovera tra i numerosi London boroughs, ovvero i borghi di Londra, anche Richmond che, nonostante a prima vista possa apparire una tranquilla e ridente cittadina, è a tutti gli effetti uno dei tanti quartieridella capitale.

È qui, a pochi passi dalle principali attrazioni della città, che sotto i salici piangenti, si ritrova la serenità di una passeggiata lungo il Tamigi, respirando a pieni polmoni l’aria fresca e pulita tipicamente ricercata nelle gite fuori porta.

 

Famose per il brunch domenicale, ci sono, poi, le Petersham Nurseries, dove oltre a poter acquistare una ampia scelta di articoli per giardinaggio, piante ed arredamenti per interni in stile provenzale, è possibile accedere sia ad un ristorante che ad una Tea House, entrambi ambientati all’interno di vere e proprie incantevoli serre.

 

In particolare, per chi desiderasse un pranzo fugace, è proprio quest’ultima ad offrire un ricco brunch a base di zuppe, quiche e piatti dolci e salati dagli ingredienti di stagione tipicamente inglesi ma dai sapori multietnici, accompagnando il tutto con una vasta scelta di tè inglese. All’interno di queste vetrate, riscaldati dal sole ed immersi tra le piante ed i fiori, si respira una atmosfera fiabesca. Attraversando, poi, enormi distese di erba, tra cani che si rincorrono e famiglie in bicicletta, si accede ad uno dei posti più magici di Londra. Se si è a Richmond è d’obbligo infatti la merenda in collina, a Pembroke Lodge, villa Georgiana che ospitò anche Garibaldi e Charles Dickens e situata nel cuore di Richmond Park. Oltre ad essere una location perfetta per i matrimoni, Pembroke Lodge offre la possibilità di rilassarsi bevendo tè caldo e gustando gli Scones, specialità gastronomiche scozzesi, servite con clotted cream e confettura di miele o lemon curd. La vera ricchezza di questo posto, però, è l’opportunità di poter assaporare queste tradizioni culinarie sulla terrazza Belvedere, che oltre a garantire una vista mozzafiato sulla valle del Tamigi, regala uno dei tramonti più spettacolari di Londra.

 

Si può rientrare verso la zona residenziale di Richmond attraversando una delle aree più suggestive di Richmond Park, dove tra arbusti e cespugli tinti di rosso, è possibile scorgere scoiattoli e maestosi cervi, i quali, girando liberamente per il parco, possono avvicinarsi anche a qualche metro di distanza dall’uomo, suscitando un’emozione unica ed indimenticabile per tutti gli amanti della natura. La fauna e la flora dell’area, del resto, sono decisamente variegate, tanto da annoverare alcune specie rare. Parte dei Royal Parks britannici, coi suoi 9,55 chilometri quadrati di superficie quello di Richmond è il più esteso parco urbano recintato d’Europa.

Una Londra, quindi, da scoprire, lontano dal traffico e dal contesto caotico cittadino, che poco distante regala una esperienza rilassante e rigenerante, in un contesto incantevole ed emozionante all’interno di uno dei suoi borghi più suggestivi.

15. La stazione di St Pancras

Può un luogo nato per lo spostamento ferroviario dei cittadini diventare un gioiello architettonico? Questo è ciò che è successo alla stazione di St Pancras. Un sogno divenuto realtà. Infatti, se fino ai primi anni Duemila St Pancras era rifugio di senzatetto, oggi la sua identità è ben diversa. La svolta della stazione è avvenuta nel 2007, quando St Pancras, diventata luogo di scalo internazionale, ha visto il concretizzarsi di una importante restaurazione dell’hotel costruito al suo interno: il Renaissance. Oltre a contare 5 stelle, la struttura vanta di un design di interni incantevole grazie all’opera svolta già nell'Ottocento dall'architetto George Gilbert Scott. Specializzato in strutture ecclesiastiche, infatti, Scott ha ideato l’intera struttura, idealizzandola alla stregua di una sorta di cattedrale laica: non stupisce quindi la maestosità di questa specie di roccaforte con i tipici elementi architettonici dello stile gotico.


 

Raggiungendo i binari, inoltre, a campeggiare sui tanti treni in arrivo e in partenza, è situato l’affascinante monumento The Meeting Place, meglio conosciuto come la “Statua degli amanti”, realizzato da Paul Day, mentre poco più il là si può apprezzare un tributo in bronzo a Sir John Betjeman, l’uomo che salvò la stazione negli anni Sessanta. Del resto, nel vicinissimo scalo di King's Cross, per coloro che amano il cinema e la letteratura fantasy, esiste un angolo del tutto inedito che omaggia Harry Potter; qui si può cercare il binario 9 e tre quarti e fare un po’ di fila per avere la propria foto mentre si imita il celebre mago e si cerca di partire alla volta di Hogwarts attraversando il muro della stazione.

16. Kew Royal Botanic Gardens

Londra è una città dalle mille sfaccettature e chi ci è stato almeno una volta nella vita sa bene che la capitale inglese non si identifica solo con il duro lavoro e i pub. Ci sono molti angoli verdi che donano alla città una ventata di aria fresca. Tra questi si annoverano i giardini botanici Kew. Fondati dalla principessa Augusta di Sassonia-Gotha-Altenburg nel Settecento - oggi patrimonio dell’Unesco - sono una vera e propria oasi per chi ama la natura. Una volta entrati è facile perdersi tra le piante rare custodite al suo interno.

 
I giardini accolgono attualmente una quarantina di edifici, tra cui molte serre (7 in tutto) con piante provenienti da tutto il mondo: Africa, isole dell'Oceano Indiano, America e Asia. Oltre alla bellezza della flora, i visitatori hanno la possibilità di contemplare da vicino anche una pagoda giapponese o di fare una passeggiata nel vuoto a 18 metri di altezza, la cosiddetta Treetop Walkway, di ammirare la pinacoteca "Marianne North Gallery" con più di 800 dipinti ed infine di rilassarsi ammirando un’innumerevole serie di statue e fontane, che rendono i Kew Gardens una sorta di paradiso terrestre.
 

17. Eel Pie Island 

Nel rigoglioso quartiere londinese di Richmond, esiste un luogo sulla riva del Tamigi in cui si sono esibite le più celebri rock stars della storia, come i Rolling Stones o David Bowie: Eel Pie Island. È certamente un must tra le cose inusuali da fare a Londra. Nonostante lo storico hotel che li ospitò sia ora chiuso, si può comunque visitare il “Eel Pie Island Museum” per vivere a 360° l’atmosfera di quegli anni.

 

18.  Il Thames Path

Il Tamigi ospita numerosi tesori di Londra, molti dei quali non sono nascosti; tuttavia il Thames Path, lungo 64 km, ha molti punti inediti e tranquilli tutti da scoprire. Il modo migliore per esplorarlo è noleggiando una biciclettae pedalando lungo il sentiero per poter vedere l’ambiente circostante in tutta la sua bellezza. Passando per alcune spiagge pubbliche è d’obbligo fare tappa in uno dei pub preferiti da Charles Dickens, The Prospect of Whitby, e presso il paesino di Rotherhithe, tra i luoghi più belli da scoprire.

 

19. Chelsea Physic Garden

Questa tranquilla area verde, spesso dimenticata, sia dai londinesi che dai turisti, rappresenta un luogo dal fascino incredibile. Uno spazio murato accanto al Tamigi, il Chelsea Physic Garden, creato nel 1673, è il giardino botanico più antico di Londra, con circa 5.000 piante commestibili, medicinali e storiche.

 

20. The Rolling Bridge

The Rolling Bridge, letteralmente “il ponte che si arrotola”, si trova a Westminster. Si tratta di uno dei ponti più originali del mondo, disegnato da Thomas Heatherwick. Per poterlo osservare nel momento più sorprendente lo si deve visitare il venerdì a mezzogiorno, quando inizia ad arrotolarsi automaticamente.

 

21. I nasi e le orecchie di Soho

Esiste una leggenda che narra che nel prosperoso quartiere di Soho, in diversi angoli nascosti, siano celati 7 nasi che una volta individuati sarebbero di buon auspicio per quel che riguarda il denaro. Questi nasi furono creati dallo scultore Rick Buckley come protesta al proliferare delle videocamere di vigilanza a Londra. Assieme a queste peculiari sculture si possono ritrovare per le strade londinesi anche le orecchie create dall’artista Tim Fishlock.

 

A Londra, capitale europea cosmopolita per eccellenza, anche locali del tutto inediti ed insoliti dove potersi dedicare al divertimento e relax non mancano. Tra i più inusuali si possono citare:

22. Evans & Peel Detective Agency

A Earl’s Court, questo affascinante bar in piena atmosfera anni ‘20, viene presentato come un’agenzia investigativa, dove l’adrenalina è garantita.

 

23. Alcotraz

Altro luogo spettacolare è l’Alcotraz, primo bar – prigione a Londra. Una volta entrati si possono indossare le celebri uniformi arancioni dei prigionieri e diventare per una sera dei veri e propri detenuti per qualche ora. Resta certamente una delle attività più bizzarre che si possono sperimentare nella capitale inglese.

 

24. Sky Garden

Molto più morigerato e sofisticato è invece lo Sky Garden, situato nell’attico di uno dei grattacieli più famosi della skyline londinese, che con le sue grandi vetrate e la sua terrazza panoramica regala una visuale emozionante sull’intera città.

 

25. Ladies and Gentlemen

Un’altra tra le inusuali cose da fare a Londra è gustarsi un cocktail nel Ladies and Gentlemen bar. Trovarsi nel vecchio bagno pubblico della città sorseggiando un buon cocktail è di certo un’esperienza unica nel suo genere.
 

26. Lokal Sketch

Nato dall'estro di Mourad Momo Marzouz, Sketch a Londra rappresenta una tappa non solo per gli amanti del cibo a 2 stelle Michelin, ma anche per chi vuole vivere un'esperienza artistica e sensoriale a 360 gradi. Ci sono infatti milioni di bar a Londra dove lasciarsi sorprendere per servizi eccentrici e concept strabilianti, tuttavia questo locale nasconde una vera e propria galleria d’arte al suo interno, tra cui i bagni, uno dei luoghi più instagrammabili nella metropoli dal cuore d’oro. Questo bar regala l’opportunità di vivere un percorso all’insegna di cibo, arte, design, musica e mixology. Al suo interno, in una delle sale si possono ammirare 245 opere di David Shrigley, artista scozzese che con le sue creazioni ha tappezzato intere le pareti. Ha disegnato anche piatti, tazzine e teiere in collaborazione con un noto marchio di ceramica inglese. In questo bar si possono degustare piatti squisiti e allo stesso tempo godere di questo design sorprendente che regala al locale un’atmosfera unica. Recentemente inserito da Culture Trip nella lista dei luoghi imperdibili da fotografare a Londra, vanta una lunghissima serie di illustri apprezzamenti e recensioni da parte di notevoli esponenti del mondo dell’editoria del design e della moda. Già nel 2002, a pochi giorni dall’apertura, il Telegraph lo aveva definito il locale più controverso di Londra.
 
Sono cinque gli ambienti di Sketch, ognuno concepito come un tassello con uno scopo ben preciso all’interno del puzzle che ha per protagonisti cibo, arte, musica. Tra queste sale quella in assoluto più sorprendente è la The East Bar & Pods – Space Bar/Eggloos. Si tratta di un bagno, ma propriamente anche dell’area più fotografata di Sketch. Si viene letteralmente immersi in un ambiente pop, quasi psichedelico, dove i sanitari sono incapsulati in gigantesche uova, con il cinguettio degli uccelli a fare da sottofondo e un soffitto tempestato di coloratissimi rettangoli in plexiglas. Si trova nel prestigioso e lussuoso quartiere di Mayfair a Londra.
 

27. Ballie Ballerson

Per gli eterni Peter Pan esiste un luogo unico dove l’unico obiettivo è il divertimento. Il Ballie Ballerson, infatti, è un cocktail bar molto inusuale, una sorta di parco giochi per adulti. Qui ci si può far sommergere dalle palline colorate ascoltando house music e sorseggiando deliziosi cocktail. D’altronde è situato a Shoreditch, il quartiere di Londra più eccentrico e all’avanguardia per definizione.
 

28. Leake Street Tunnel

Un’altra perla segreta custodita nella Londra sotterranea è il Leake Street Tunnel. Se si ha la fortuna di riuscire a scovarne l’ingresso, una volta entrati si può ammirare una street-art dalle mille sfumature caleidoscopiche, del tutto uniche e spettacolari. Nell’underground Londinese le pareti di questo tunnel sono completamente sommerse di graffiti. Si possono ammirare questi capolavori vicino alla celebre stazione di Waterloo.
 
La capitale inglese, in continua evoluzione, dove progresso e innovazione sono alcuni dei fondamentali tasselli dell’economia britannica, cela anche angoli segreti, dai risvolti inediti e dalle origini lontane di tempi antichi. Una città dalle mille sfaccettature, che sorprende sempre. Una Londra inusuale e nascosta, che non annoia mai, ed anzi che, riservando sempre nuove meraviglie e stupore, vale la pena vedere almeno una volta nella vita.
 

Richiedi una quotazione personalizzata

Preventivo gratuito
Preventivo gratuito