Dentro al mondo dei jet privati.

Le 4 categorie ed il loro utilizzo ottimale

Se pensi di acquistare il tuo nuovo jet privato, o anche solo per curiosità, è meglio sapere per cosa è progettato ciascun jet, per ottenere prestazioni eccellenti ad ogni specifico livello.

Prima di tutto, è importante distinguere le diverse categorie.

La prima categoria è quella degli entry-level jet, light jet e super light jet come Cessna Citation Mustang, Phenom 100E o Eclipse 550. Le prestazioni di questi jet sono perfette per brevi voli di massimo 3 ore. Possono ospitare da 1 a 5 passeggeri e l'altezza della cabina è piuttosto piccola, in media 1,45 mt (4 piedi e 8 pollici). Una volta seduti però sono molto confortevoli. L'equipaggio è composto dai 2 piloti. Si possono gustare solo piccoli snack, caffè o tè e piatti freddi a bordo di un jet privato di questa categoria, ma è giusto tenere a mente che il volo sarà comunque molto breve ...

L’interno si presenta elegante, confortevole e minimale.

Funzionano perfettamente per connettere città come Parigi - Londra, Vienna - Ginevra, Nizza – Olbia. Essi coprono la distanza di 1.200 miglia nautiche, circa 2200 km. Il loro punto di forza è l’accesso a piste particolarmente corte in aeroporti specifici.

Di seguito possiamo trovare la categoria mid-size, composta da mid-size jet e super-mid-size jet come Citation XLS. L'altezza della cabina è un po’ più grande rispetto agli entry-level jet, ma non abbastanza per stare in posizione eretta. Può raggiungere 1,73 metri di altezza cabina, ovvero 5 piedi e 7 pollici. La distanza massima coperta è di 2.100 miglia nautiche, 3.900 km. Questa categoria è perfetta per voli di corto e medio raggio e collega agevolmente Boston con Belize City, Dubai con Nuova Delhi, Los Angeles con Houston.

Anche in questo caso, l’'equipaggio include solo 2 piloti, e la configurazione dei posti va dai 9 a 12 posti.

Passiamo quindi alla categoria dei jet pesanti, composta da heavy jet, ultra long range e aereo di linea VIP.

Possono volare in tutto il mondo e il soffitto della cabina è abbastanza alto da permettere a un adulto di stare in posizione eretta. I loro sedili possono essere convertiti in veri e propri letti per i voli notturni o di lungo raggio, oppure possono essere configurati con una vera e propria camera da letto con un letto permanente. Nel restante spazio a disposizione il jet è arredarto con una stanza di intrattenimento con un divano e un grande schermo TV, bagni con doccia, sale conferenze, tavolo da pranzo, armadi e una cucina adeguata. Fondamentalmente, sono dotati di tutto ciò che si può immaginare.

Alcuni esempi di heavy jet ed ultra long range sono Falcon 2000, Falcon 7X, Gulfstream GIV, G450, G550, Global 6000, Global Express e molti altri. La differenza tra heavy jet, ultra-long-range e gli aerei di linea VIP è che i primi sono concepiti e progettati dalla casa produttrice come jet privati. L'aereo di linea VIP è un Airbus o Boeing Business Jet (BBJ), progettato per compagnie aeree commerciali e convertito in un secondo momento a VIP. Costa meno comprare un Airbus 319 di seconda mano, e poi fare un completo rinnovamento degli interni, piuttosto che acquistare un Gulfstream nuovo di zecca, che nasce per essere un jet privato.

Di sicuro, se si superano i 2 metri di altezza, l'aereo di linea versione VIP è l'unica possibilità per poter mantenere una posizione eretta quando si cammina in cabina.

Nella maggior parte di questi velivoli, la configurazione dei posti è compresa tra 13 e 19 passeggeri. Mai più di 20 però, se si vuole risparmiare sul salario dell'equipaggio di cabina. Da 20 posti in su, è obbligatorio per legge avere un membro di equipaggio di cabina ogni 50 posti, oppure uno per porta dell'aeromobile.

Sotto i 20 posti, l'equipaggio di cabina è in realtà classificato come hostess di cabina, un assistente di volo che è lì solo per il comfort, e non specificatamente per la sicurezza. Detto questo, gli assistenti di volo a bordo del jet privato ricevono comunque un addestramento per il primo soccorso e altre emergenze che possono verificarsi a bordo.

La configurazione standard dell'equipaggio in questo caso sarà di 2 piloti e una hostess di cabina con una configurazione fino a 19 posti. Anche un Airbus 319 può essere rinnovato con solo 19 posti .... Il resto è lusso. Alcuni hanno una sorta di business class, riservata alle guardie del corpo ed altri membri dell’entourage. 

I collegamenti tra aeroporti con questi aerei sono praticamente a livello  intercontinentale ed interoceanico: da Londra ad Hong Kong, da Dubai a Tokyo, da Ginevra a Los Angeles, da Mosca a Johannesburg.

Ultimo ma non ultimo, abbiamo i turboelica. Fondamentalmente, si tratta di quegli aerei che hanno le eliche visibili, come Beechcraft King Air, Cessna Caravan e Gran Caravan. La bellezza di questi aeroplani è che possono operare su terreni accidentati o piste molto corte con relativa facilità. Sono particolarmente adatti per destinazioni geograficamente particolari come St. Moritz, l’Isola d’Elba o Gstaad. Non sono troppo costosi a livello di mantenimento e sono molto versatili. Alcuni di essi possono essere pilotati come pilota singolo, quindi la configurazione dell'equipaggio è di uno o 2 piloti, e da 4 a 8 posti. L'interno è composto da una cabina elegante e confortevole (altezza cabina 1,47 mt, 4 piedi e 6 pollici), e sono in grado di collegare città come Parigi - Madrid, Parigi - Roma, Atene - Cairo.